Home

L’Isola di Chirone

di Pippo Madè

Palazzo Branciforte – Fondazione Sicilia

via Bara all’Olivella, 2 – Palermo

 

Dal 22 novembre 2018 al 24 febbraio 2019

 

 

 

MADÈ – NATIVITY
Sculture in vetro, Dipinti inediti, Disegni,
Chine ed il Cantico delle Creature

 

PALAZZO CHIARAMONTE STERI
SALA DELLE VERIFICHE
PALERMO
Dal 6 Dicembre 2017 al 27 Gennaio 2018

INAUGURAZIONE 6 DICEMBRE 2017 ORE 16:30

Alla presenza del Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari, dello storico dell’arte Prof.ssa Adriana Mastrangelo Adorno, della Prof.ssa Maria Concetta Di Natale e del Prof. Antonino Giuffrida.

VISITABILE TUTTI I GIORNI
dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00
NEI GIORNI FESTIVI SOLO DI MATTINA

<< L’Università di Palermo, conclude i festeggiamenti per i 210 anni della sua fondazione, allestendo, in alcune sale di Palazzo Chiaramonte Steri (Vecchia Dogana) una grande Mostra, con una serie di opere del Maestro Pippo Madé.
La mostra presenta, cicli pittorici, singoli dipinti e serie complete di disegni e dipinti che coprono una grande parte della vita artistica del Maestro e alle quali si affiancano un buon numero di nuovi, originalissimi dipinti nati dalla fervida creatività di Pippo Madé. […] Il fulcro di tutta la mostra è l’istallazione scultorea intitolata “Natività” in vetro di Murano creata dal Maestro negli anni ’70. Dopo la riuscita delle prime sculture Madé pensò ad una altra tradizione italiana, profondamente radicata nel nostro Paese, soprattutto al Sud: Il Presepe. Le sculture presenti sono uniche al mondo e irripetibili. Si può affermare che, in questa Natività in vetro, è stato fatto inconsapevolmente un cammino inverso rispetto a quello di San Francesco da cui discende.
In questa occasione, Pippo Madé ha ripreso quei disegni e non si è limitato a mostrarceli ma, ne ha fatto dei dipinti; quindi quelli in mostra sono assolutamente inediti. […] In questo momento così difficile della nostra civiltà in cui predomina il pensiero debole, mi chiedo: possiamo guardare il presepe come un ritorno alla innocenza della Nascita e della Creazione attraverso l’arte, e viverlo, ancora come un atto d’Amore che ci fa sperare contro ogni speranza? Ringraziamo il maestro Madé, l’Università di Palermo e tutti gli organizzatori di questo evento che daranno la possibilità di fruire di tanta bellezza. >>

Prof.ssa Adriana Mastrangelo Adorno

 

 

Evento-Facebook

 

CONSUNTIVO 2016

A.C. FESTINA LENTE – Tra Arte, Cultura e Sport

Anno intenso, il 2016, per la nostra Associazione Culturale, intenso dal punto di vista prettamente culturale che sportivo. Un anno colmo di soddisfazioni ed anche con qualche immancabile delusione, come quella patita alla “Targa Florio”, dove il nostro equipaggio formato da Natale Mannino – Giacomo Giannone, ha dovuto ritirarsi, mentre era in lotta per la vittoria finale, per un banale guasto alla frizione che ha colpito la sempre impeccabile Porsche 911 Sc preparata da Mimmo Guagliardo.
In questo anno abbiamo colto un grandissimo successo con l’esposizione del Presepe in Vetro di Murano del Maestro Pippo Madè, ospitato, tra il Natale 2015 e il gennaio 2016, nella sontuosa Basilica fiorentina di Santa Croce; abbiamo avuto l’onore di prendere parte alla “Targa Florio Historic Speed”, catapultandoci tra i mitici piloti degli anni ’60/’70’/’80, come il nostro Nino Vaccarella, Joken Mass, Jacky Ickx, Gijs Van Lennep, Vic Elford, Arturo Merzario, Andrea De Adamich, Nanni Galli, solo per citarne alcuni e questo grazie al pilota ed amico Fulvio Maria Ballabio, Console di Monte Carlo a Santo Domingo, sceso in Sicilia con una magnifica Alfa Romeo Gt Veloce alleggerita, sulla quale è salito, come secondo pilota, il nostro Presidente Rosario Lo Cicero Madè. Poi la grande gioia che ci ha dato il Presidente della Repubblica Sergio Matterella, il quale ha conferito al Maestro Madè, l’alta onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, conferimento consegnatogli dal cerimoniere Angelo Pirrotta, nel corso di una manifestazione tenutasi a Santo Stefano di Camastra. Nella stessa occasione, Francesco Re, Primo cittadino della splendida Cittadina del messinese, nota nel mondo per
la produzione delle ceramiche, ha annunciato l’imminente nascita, a Palazzo Armao, della “Fondazione Madè”.
A questi risultati, proseguendo nella nostra attività sportiva, si sommano i successi di Natale Mannino, il quale, con la fida Porsche 911 Sc, sempre preparata dal “mago” Mimmo Guagliardo, ha stravinto, battendo Piloti blasonati scesi in forze dal Nord Italia, la crono “del Santuario” già Cefalù – Gilmanna, gara valida per il Campionato Italiano Autostoriche.
E poi ancora, il ritorno in gara, dopo un paio d’anni di assenza, del nostro bravo pilota trapanese Rocco Aiuto, il quale, al volante di una Radical, ha subito smaltito la ruggine e colto brillanti piazzamenti, sia nelle prove di qualifica che in gara alla Monte Erice ed alla Coppa Nissena. Adesso non ci resta che sperare in un ritorno definitivo e costante di questo Pilota, conosciuto e stimato, non solo in Sicilia, ma in tutta Italia. Si sono inoltre distinti Dino Blunda, con la sua monoposto Speed Rm O8 – Suzuki ed anche Vito Calvaruso che con la Citroen Saxo Racing Start 1600, preparata da Gaspare Rizzo, ha colto il suo primo Campionato Siciliano Slalom e la sua prima Coppa ACI Sport 6^ zona. Stessa cosa ha fatto il nostro Presidente Rosario Lo Cicero, il quale ha vinto per la settima volta di fila, il Campionato Siciliano Slalom della classe 1100, al quale si aggiungo due Coppe CSAI vinte in Gruppo A, una in Gruppo N ed una in Gruppo Racing Start.
Capitolo a parte merita Gaspare Rizzo, il quale, al volante della sua Ford Escort Cosworth, ha colto una splendida doppietta, vincendo, con impegno fisico ed economico, il Campionato Siciliano Slalom ed il Campionato Siciliano della Montagna. Adesso, per Gaspare e sua moglie Rosy, il traguardo più ambito e prezioso: la nascita imminente di un figlio!
Tornando alla nostra attività culturale, il 2016 si è chiuso in maniera scoppiettante, grazie alla mostra “la Divina Commedia” di Madè, esposta, per ben cinquanta giorni, a Palazzo Chiaramonte – Steri e da noi organizzata in collaborazione con il Rettorato Universitario, condotto dal Magnifico Rettore Fabrizio Micari e con i giovani di University Press, guidati dal Prof. Ninni Giuffrida.
Questa mostra ha rinsaldato e coeso i nostri rapporti con l’Ateneo palermitano, tanto che, subito dopo, abbiamo partecipato, collaborando con il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, alla organizzazione della mostra del famoso reporter Roberto Barbato. Ma, con il Magnifico, con il Prof. Ninni Giuffrida e con la Prof.ssa Maria Concetta Di Natale, abbiamo in mente altri importanti eventi culturali. Tra non molto, ad aprile, per l’esattezza, inizieranno le gara automobilistiche e noi siamo pronti, con i nostri piloti, vecchi e nuovi come Gaspare D’Angelo e Angelo “Nuccio” Camardella, a tuffarci in una nuova avventura sportiva. Vi aspettiamo dunque Domenica 26 febbraio, alle ore 10.00, al Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, presso il Dipartimento dell’Innovazione Industriale e Digitale – Scuola Politecnica di viale delle Scienze, edificio 8, Palermo.

 

Locandina copia FB

 

 

Mostra fotografica

Roberto Barbato, professione reporter

Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi

venerdì 24 febbraio 2017, ore 18.00

 

 

 

 

 

UPDT - Per Mail - Mostra Madè La Divina Commedia

MADÈ – LA DIVINA COMMEDIA

Dipinti, Chine, Maioliche

PALAZZO CHIARAMONTE STERI
RETTORATO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO
Dal 17 Dicembre 2016 al 30 Gennaio 2017

L’allestimento allo Steri del ciclo di opere del Maestro Pippo Madè dedicato alla Divina Commedia sottolinea in maniera particolarmente felice i 210 anni dalla fondazione dell’Università di Palermo, sia per la sua collocazione che per la natura stessa delle opere esposte. Il luogo, infatti, ricco di testimonianze lasciate dai prigionieri tra il XVII e il XVIII secolo, è di per sé un organismo narrativo autonomo, che rende conto di un’epoca storica segnata da profonde tensioni sociali e politiche e il cui recupero rappresenta una tappa fondamentale nella costituzione di un’identità che l’Ateneo ha ritrovato, come Istituzione in costante e proficuo rapporto con il territorio e la sua Storia. La rilettura che l’autore opera delle tre Cantiche dantesche, d’altra parte, è coerente con l’idea dell’Università come Ente di Alta Formazione proiettato in una dimensione europea, ma allo stesso tempo saldamente radicato nel contesto isolano e, più in particolare, in costante dialogo con la realtà urbana palermitana. Nella rappresentazione di Pippo Madè, infatti, la Sicilia diventa un elemento figurativo in simbiosi con l’architettura dei tre regni danteschi, elevandosi a metafora della Divina Commedia stessa e dell’infinita varietà di istanze culturali di cui l’opera di Dante sostanzia. Proprio qui credo risieda lo stretto legame tra le opere esposte e l’Ateneo che le ospita, un’Università aperta al territorio e costantemente impegnata in un percorso di innovazione mirato alla creazione di profili culturali coerenti con un contesto sociale ed economico sempre più proiettato verso una dimensione europea e mediterranea in particolare. La Divina Commedia vista da Madè, quindi, costituisce un perfetto esempio di compenetrazione tra culture ed esperienze diverse e distanti nel tempo, da cui nasce un soggetto nuovo, un’identità composita il cui linguaggio è il frutto di un’operazione di sintesi tra realtà culturali che tutte insieme concorrono alla realizzazione di un’opera ricca, eterogenea, fortemente radicata al contesto isolano, ma al tempo stesso di respiro internazionale.

Fabrizio Micari
Rettore dell’Università degli Studi di Palermo

 

 

LocandinaWeb

 

 Le maioliche su pietra lavica della VIA CRUCIS

Da Santo Stefano di Camastra ad Assisi: 6 anni dopo

Sabato 16 luglio 2016

 


InvitoWEB

 

 

 

MANIFESTO-WEB15 ANNI di Attività:
 tra Cultura e Sport

SALA DELLE LAPIDI di PALAZZO DELLE AQUILE

Palermo – Domenica 13 Marzo 2016 – ore 9,30

 

 

 

 

 

 

12238423_858856924234074_2511217600439876952_o IL PRESEPE INCANTATO di Madè

Basilica di Santa Croce – Firenze

 

 

 

 

 

 

 

La Divina Commedia dipinta da Madè a ViennaLA DIVINA COMMEDIA DIPINTA DA MADÈ

Minoritenkirche, Vienna

 

 

 

 

 

 

 

1913227_10205732683550782_6362239400146945784_o

 

LA DIVINA COMMEDIA DIPINTA da MADÈMuseo dell’Opera di Santa Croce

24 maggio – 28 giugno 2015

Firenze

 

10429298_10206359092403548_5548642981139281690_n

 

 

10501737_10153322651229313_4548404752922981189_n

 

 

 

 

 

 

 

invitofirenze

LA DIVINA COMMEDIA DIPINTA DA MADÈ
Sala del Cenacolo – Piazza Santa Croce, 16 – Firenze
SABATO 23 MAGGIO 2015 – ORE 17,00

 

 

 

manifesto ravenna jpg

Inaugurata a Ravenna, sabato 11 aprile 2015, la Pinacoteca Dantesca Madè nella Sala Severino Ragazzini della Basilica di San Francesco d’Assisi. Nell’occasione è stato presentato al pubblico il volume d’arte “La Divina Commedia dipinta da Madè” scritto da Tommaso Romano per le Edizioni Thule Cultura di Palermo.

 

 

 

 

 

 

Schermata 2015-03-16 alle 16.13.55Il Ministro Stefania Giannini con Decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per la Formazione Superiore e per la Ricerca, con protocollo 30587 del 9 dicembre 2014, ai sensi dell’art. 169 del R.D. 31.08.1933 n. 1592, approva la deliberazione dell’11.06.2014 adottata dal Consiglio del Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione conferisce la Laurea Magistrale ad honorem in Scienze della Formazione Continua (LM – 57) al Maestro Pippo Madè.

 

 

 

 

 

 

InvitoLAUREA

 

 

 

 

 

11061204_10205755645717758_6184472342309550759_n

 

 

 

 

 

 

 

fl webL’Associazione Culturale “Festina lente” presieduta da Rosario Lo Cicero Madè è nata nel 2002 ed ha organizzato mostre ed eventi sul territorio Nazionale ed in altre Capitali Europee. Detiene da contratto l’esclusiva per l’organizzazione delle mostre e degli eventi dell’Artista palermitano Pippo Madè ed occupandosi inoltre, della realizzazione e della collaborazione con altre Organizzazioni ed Enti pubblici, di eventi di rilevanza internazionale.

 

 

 

 

flr webNel 2015, la stessa Associazione, ha iniziato anche l’attività sportiva in ambito automobilistico.